Ellebi Shop

La galleria d’arte Ellebi presenta on-line un corpus di opere su carta del maestro Cesare Berlingeri. I lavori fanno parte dell’importante mostra dal titolo “Forme avvolti e volumi” nata in collaborazione con la Fondazione Attilio e Elena Giuliani, la cui inaugurazione, prevista in un primo momento per sabato 7 novembre presso le sale di Villa Rendano a Cosenza sede del Museo multimediale Cosentia Itinera, è stata rimandata a gennaio a seguito delle disposizioni del governo.

La mostra progettata in sinergia con l’Archivio Cesare Berlingeri sarà composta da installazioni, tele piegate e opere su carta, queste ultime presentate appunto in anteprima, lavori che si snoderanno lungo il percorso del Museo e delle sale della Villa. Nell’attesa di poterle osservare dal vivo, percorreremo questo tempo insieme programmando alcuni incontri con il maestro Berlingeri grazie a dirette fb e appuntamenti virtuali che consentiranno ai partecipanti di poter approfondire il lavoro dell’artista, di entrare nel suo mondo, nelle sue pieghe. Sarà un tempo prezioso e molto produttivo, progettato nella consapevolezza che l’arte non si ferma perché come sostiene lo stesso Berlingeri gli artisti regalano sogni e tutti noi vogliamo ancora sognare.

 

 

ACQUISTA ORA LA TUA OPERA.

Azzurro oltremare

2.900,00 2.500,00 IVA inclusa

Composizione piegata

2.900,00 2.500,00 IVA inclusa

Geometria piegata

2.900,00 2.500,00 IVA inclusa

Matissiana

2.900,00 2.500,00 IVA inclusa

Notturno

2.900,00 2.500,00 IVA inclusa

Oltremare piegato

2.900,00 2.500,00 IVA inclusa

Senza titolo piegato

2.900,00 2.500,00 IVA inclusa

Senza titolo piegato

2.900,00 2.500,00 IVA inclusa

Sul giallo piegato

2.900,00 2.500,00 IVA inclusa

Sul rosso piegato

2.900,00 2.500,00 IVA inclusa

BIOGRAFIA

Cesare Berlingeri nasce a Cittanova – RC. Comincia a dipingere fin da ragazzo. Negli anni ’60 lavora come decoratore di chiese. Gli anni ’70 lo vedono a Roma come scenografo e costumista per il teatro e la televisione e in Calabria quale responsabile per il settore Arte nei centri servizi culturali CIF. La sua prima personale è del 1975 presso la Galleria AxA di Firenze, dove sono esposti lavori ad olio che vedono nella loro realizzazione anche l’uso del fuoco. Nel 1978 inizia un nuovo ciclo di lavori, Trasparenze, opere create sovrapponendo leggerissime tele di lino. Dei primi anni ’80 è il ciclo delle Fioriture, grandi tele dipinte ad olio e a smalti industriali con ampi gesti che scandiscono lo spazio della tela rompendone la continuità attraverso l’escamotage della doppia cornice. Negli anni ’80 la sua ricerca porta alla realizzazione di dittici e trittici costituiti dall’accostamento di tele monocrome a lastre di ferro, realizzate con pigmenti naturali, smalti, acrilici e cere. Nel 1986 viene invitato alla Xl Quadriennale di Roma. Tra gli anni ’80 e fine anni ’90 le collaborazioni teatrali, come scenografo e costumista, si intensificano e dal 1989 al 1995 è docente all’Accademia d’Arte Drammatica della Calabria. Berlingeri ama il teatro e si accosta ad esso da pittore, sperimentando le sue tecniche. Nel ’90, dopo l’incontro con Tommaso Trini, sono esposti per la prima volta i dipinti piegati, opere su cui la ricerca dell’astista si sviluppa fino ai nostri giorni. Le piegature, tele piegate ed impregnate di pigmento puro, già abbozzate sin dal 1976 in piccole dimensioni, adesso vengono riprese e sviluppate. È del 2003 un’importante monografia, a cura di T. Trini, edita da Skira. Nel 2006, presso la Mudimadrie di Anversa, sarà esposto un ciclo di lavori dal titolo Corpi, pitture monocrome generate da una materia che si espande. Tra il 2007 e il 2008 un’importante mostra itinerante si svolge in tre musei brasiliani: MAC, Goiânia; MAM, Salvador de Bahia; MAM, Rio de Janeiro. Palazzo Arnone sarà la sede espositiva dove, nel 2014, le opere dell’artista sono in dialogo con quelle del Seicento presenti nella Galleria Nazionale di Cosenza. Il 2017 lo vede protagonista di una personale, Compenetrazione, presso la Galleria Italia, Consolato Generale d’Italia a Miami. Nel 2018 viene presentato, a Palazzo Reale, un volume di opere scelte degli ultimi cinquant’anni del suo lavoro edito da Prearo. Il MARCA di Catanzaro, nel 2019, ospita nei suoi tre piani le opere di Berlingeri in occasione della retrospettiva con opere dagli anni ’80 ai giorni nostri.

Tra le numerose personali e collettive si ricordano anche quelle presso: Fondazione Mudima, Milano; Mole Vanvitelliana, Ancona, Castello Aragonese, Reggio Calabria; San Giovanni di Catanzaro; Beijing International Art Biennale exhibition, Cina; ANNIART 798 Pechino; 11th International Cairo Biennale; San Gaetano, Padova; Beit Ha’ir, Museo di Cultura Urbana di Tel Aviv-Giaffae; Premio Michetti, Francavilla al Mare (CH); Istituto di Cultura italiana, New York; Fondazione Stelline di Milano.

CONSEGNA VELOCE

PAGAMENTI SICURI

SERVIZIO CLIENTI

Mudima veduta
parziale 1994

Galleria La Polena
Genova, 1995

Galleria La Polena
Genova, 1995

Fondazione Mudima
Milano, 1999

Mole Vanvitelliana
Ancona, 2003

Complesso Monumentale
S. Giovanni, Catanzaro, 2005

Complesso Monumentale
S. Giovanni, Catanzaro, 2005

Vecchio Macello Comunale,
Villa S. Giovanni, 2005

Museo d’Arte Moderna
da Bahia, Salvador, 2007

Museo d’Arte Moderna
da Bahia, Salvador, 2007

Museo d’Arte Moderna
da Bahia, Salvador, 2007

Museo d’Arte Moderna
da Bahia, Salvador, 2007

Museo d’Arte Moderna
da Bahia, Salvador, 2007

Museo d’Arte Moderna
Rio de Janeiro, 2008

Museo d’Arte Moderna
Rio de Janeiro, 2008

Museo d’Arte Moderna
Rio de Janeiro, 2008

Museo d’Arte Moderna
Rio de Janeiro, 2008

Biennale del Cairo
Il Cairo, 2008

Ellebi Galleria d’Arte
Cosenza 2010

Fondazione Rotella
Catanzaro, 2012

 Centro culturale Altinate
San Gaetano, Padova 2013

Galleria Nazionale
Palazzo Arnone (CS), 2014

 Consolato Italiano
Miami, 2016

 Museo Marca
Catanzaro, 2019

Serve aiuto?
Chatta con noi